Il rischio di non decidere…

Ho da poco pubblicato sulla pagina Facebook Genitori dei Genitori questo post con una mia frase che reputo veramente determinante rispetto a nostro futuro. In questo articolo vorrei approfondirne l’analisi. In effetti riguarda ogni ambito della nostra vita, tuttavia, contestualizzato all’argomento della longevità, assume una importanza veramente significativa. Normalmente siamo inclini a lasciarci trasportare un po’ dagli eventi e viviamo alla giornata rispondendo a tutti gli stimoli ed alle esigenze che si susseguono quotidianamente, ma questo tipo di atteggiamento nasconde insidie dagli effetti potenzialmente devastanti. Non decidere e/o non scegliere nulla rispetto alla nostra vitalità futura, significa infatti lasciare questa possibilità ad altri che dovranno occuparsene al nostro posto un domani e se penso al mio futuro, in realtà sapere che queste decisioni potranno essere prese dai miei figli mi lascia sereno, tranquillo, perfino felice di sapere che se ne occuperanno loro. Già, ma la domanda o meglio le domande che dovrei pormi sono: “Potranno i miei figli decidere per me? Saranno i grado di farlo? La loro situazione familiare ( formeranno una loro famiglia prima o poi ) glielo consentirà? Avranno le disponibilità economiche per darmi un eventuale supporto?”. Omettere di rispondere a queste domande e di conseguenza non attivarsi per mettere in essere adatte contromisure, ci espone al rischio di affrontare i lunghi anni della longevità che ormai la nostra società ha raggiunto, in balia degli eventi. Non è detto, tra l’altro, che altre persone   ( tra cui i nostri figli ) decidano in merito alla nostra vita, le stesse cose che decideremmo eventualmente noi stessi e ciò è una variabile da considerare molto attentamente. In buona sostanza ritengo che sia di fondamentale importanza “vedersi, immaginarsi” fra 10 – 20 – 30 anni e decidere come si vorrà essere poiché iniziando oggi a perseguire quell’obiettivo, è possibile raggiungerlo evitando così di trovarsi in difficoltà ed evitando di mettere in difficoltà le persone care ( come i nostri figli ) che cercheranno di prendersi cura di noi al meglio delle loro capacità ( che non sono le nostre… ).

Tu che cosa ne pensi? Spero che questo approfondimento ti sia stato utile, commenta pure aggiungendo le tue impressioni! Grazie

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il rischio di non decidere…

  1. Emanuela scrive:

    Contestualizziamo l’argomento della longevità dato che è un argomento che immagino interessi tutti ! Per essere longevi e il più possibile sani lei cosa ci suggerisce? Grazie e buona festa !

    • admin scrive:

      Direi che per prima cosa è necessario occuparsi della “questione longevità” pianificando il futuro e ciò è possibile intervenendo su quelli che io chiamo I 4 PILASTRI DELL’EDUCAZIONE ALLA LONGEVITA’ : 1) Mantenimento dell’attività fisica 2) Stimolazione dell’attività cerebrale 3) Mantenimento delle relazioni sociali e personali appaganti 4) Pianificazione economica.
      Occorre però non farlo a casaccio se si vogliono ottenere risultati consistenti e duraturi, quindi per il momento suggerisco di seguire e prendere parte attiva a questo blog oltre che di seguire i contenuti che pubblico sulla pagina Facebook Genitori dei Genitori ( mettendo MI PIACE + SEGUI )…
      A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *